La neve

Milano

Le terme

I viaggi

La metro

Sostenibilità

La bici
torna »
|GITE| |CICLABILI| |VIAGGI| |CRITICALMASS| ^ torna



2° giorno

Da Marengo a Bagnolo S. Vito


Il risveglio nella campagna mette già d'umore giusto. Al posto di catapultarci nel traffico caotico cittadino, risaliamo in sella e torniamo a

pedalare sulla ciclabile. Giunti alle porte di Mantova, entriamo in un ristorante, pieno di persone alle prese con il pranzo pasquale, per farci fare due panini. Aspettiamo fuori, dentro è impegnativo, la giornata è di sole, la temperatura è ideale. Appena pronti li divoreremo alla prima area di sosta attrezzata lungo la pista. Ripartiti, attraversiamo dopo poco il ponticello sui

laghi della città e giriamo a sinistra per tenerci sulla riva. Incontriamo un parco singolare, pieno di giochi strani e tecnologici, ci soffermiamo un bel

pò. Appoggi le mani per vedere quanto conduci, appoggi l'orecchio a tubi di varia lunghezza, sollevi pesi impossibili grazie alle carrucole, parli di fronte parabole giganti per sentirti a decine di metri... Continuando lungo la riva arriviamo in un' area piuttosto dismessa, qui rispetteremo il nostro appuntamento quotidiano stile Peschiera, fatto di avanti e indietro, strade

-

sbagliate, strade chiuse ecc. Finalmente troviamo il sentiero giusto, ci permette di continuare lungo il lago e di ritrovarci in un area verde

protetta. Alla frazione di Virgilio svoltiamo su strade vere e proprie, non è più ciclabile ma è quasi come se lo fosse, qui il traffico è quasi inesistente, che bello. All' abitato di Bagnolo S. Vito, mangiamo della frutta seduti nel prato sul bordo di un canale, approfittiamo anche di alcuni gitanti locali in bici a loro volta per chiedere indicazioni stradali, stiamo viaggiando praticamente a

caso. Sulla strada subito fuori paese, c'è un' agriturismo, non è molto tardi, si potrebbe pedalare ancora, ma è talmente bello e ad un prezzo non troppo alto, che cediamo dolcemente alla tentazione. Così riusciamo anche a visitare le stalle e salutare un puledrino di qualche giorno.



Dal lago di Garda a Ferrara in 4 giorni

« 1° 3° »







Tratto percorso in bici
Distanza coperta: 30 km circa