La neve

Milano

Le terme

I viaggi

La metro

Sostenibilità

La bici
torna »
|GITE| |CICLABILI| |VIAGGI| |CRITICALMASS| ^ torna



Vuhred - Ptuj
Tappa 7

Che bello rotolarsi nel letto con la pioggia battente di fuori, è tutto grigio scuro, quindi nessuna fretta, ci prepariamo con calma e scendiamo per la

colazione. Risistemate le ultime cose nelle borse, schiarisce e ripartiamo, appena fuori troviamo subito l' indicazione per la ciclabile D1. E' cambiata di nome e di fatto, si inerpica sui monti, inizia la salita e sembra non finire mai, dopo un pò ci domandiamo se siamo davvero sulla strada giusta. Superati diversi saliscendi appare un segnale blu quadrato con il simbolo della bici e la scrit-

ta D1. Una partenza del genere ci ha già stroncato, ogni salita speriamo sia l' ultima prima di un tranquillo tratto lungo il fiume, ma niente, ecco che risale! La Drauradweg qui non si può certo definire per famiglie, in compen-

so i posti sono favolosi! In ultimo devia sul versante destro persino verso un passo a 700mt. decidiamo quindi di continuare sulla statale. Poco prima di Maribor siamo affamati, prendiamo un' anguria e la divoriamo sulle panchine di un parchetto. Giunti a Maribor non ci crediamo nemmeno, è l' ottavo giorno di viaggio ed è qui che si conclude la ciclabile iniziata in Italia, ma prose-

guiamo, dobbiamo raggiungere Ptuj, dove c'è un bel campeggio termale. Rimaniamo piacevolmente stupiti dalla città, ogni via ha la sua pista ciclabile, la mente corre subito alla nostra Milano, sigh... Appena superata

la periferia, imbocchiamo un sentiero tracciato lungo un canale nella speranza che continui, dalle carte abbiamo visto che dovrebbe arrivare fino alle vicinanze di Ptuj. Basta poco per capire quanto le nostre speranze fossero vane, percorriamo diversi km praticamente sull' erba. Ritrovata la statale, ci rimangono gli ultimi 15 km circa. Il traffico è tremendo e la segnaletica insiste con

lo sparare cifre a caso, sembra di non arrivare mai, mangiamo due pomodori e gli ultimi pezzi di pane rimasti di scorta per raccimolare le ultime energie per arrivare. Arriviamo al pomeriggio tardi, il campeggio è molto bello e ci danno una card per entrare alle piscine termali. Che bello, un idromassaggio all' aperto è proprio quello che ci voleva!



Il taccuino di Polline

« Tappa 6



8° GIORNO

Distanze
Percorsi 65,40 km
In treno 0 km
In bici 65,40 km
Ore in sella 5h07

Spese
Totale 34,06 euro
viaggio 0 euro
cibo 19,76 euro
dormire 15,30 euro

9° GIORNO


Distanze
Percorsi 0 km
In treno 0 km
In bici 0 km
Ore in sella 0

Spese
Totale 60 euro
viaggio 0 euro
cibo 32 euro
dormire 28 euro